01 dicembre, 2006

Teocrazia.

Mi piacerebbe chiedere ai cattolici praticanti, eh si, proprio quelli, non i cattolici messa-della-domenica, cosa pensano della seguente notizia:

"I parlamentari del centrodestra contro i grandi magazzini che quest'anno non avranno sugli scaffali la natività. Natale, l'invito della Cdl ai cattolici"Boicottate chi non vende il presepe"Nel mirino le catene Ikea, Rinascente, Standa, Oviesse. E il vescovo di Imola definisce "improvvido" il negozio svedese" (link).

Teocrazia? Ma no, che vai dicendo.

2 commenti:

danix ha detto...

Pur essendo cattolica praticante non mi ritrovo assolutamente con personaggi come Volontè e con questo loro "vittimismo" costante, quasi siano "perseguitati".
Le aziende fanno i loro interessi. Se uno vuole comprare il presepe lo trova in mille altri posti.

Volontè fa parte di quella folta - purtroppo - schiera di personaggi per cui conta molto di più la forma (il presepe, appunto) che la sostanza.

Trovo davvero irritante questa continuo ricorso al "boicottaggio" (sbaglio o lo stesso individuo chiese il boicottaggio verso Vodafone per lo spot di Muccino di quest'estate?).
Gl integralisti non sono solo musulmani.

Ciao :)

loska ha detto...

poi sono i musulmani...